msc crociere Tag Archive

Venini crea Danza del Mare simbolo della Fondazione MSC per la protezione del mare

78

Written by:

Danza del Mare, scultura creata da Venini che quest’anno festeggia il suo 100° anniversario  simboleggia la dedizione della Fondazione MSC alla protezione e alla promozione dell’ambiente naturale di cui facciamo parte, il nostro pianeta blu.

Progettata da Monica Guggisberg e Philip Baldwin per MSC Seashore, l’opera s’arte è visibile al Centro Fondazione MSC, salendo dal ponte 5 al ponte 8, illuminata da un faretto posto alla base e circondata da una parete a specchio che riflette, moltiplicandola la luce e i colori che emanano.

“In cento anni di storia e passione, Venini ha conservato e interpretato un patrimonio artistico unico, che affonda le sue radici nella cultura veneziana del XIII ,secolo, creando opere distintive che uniscono la profonda conoscenza della tradizione al fascino dei gusti contemporanei.

Venini è orgogliosa di aver contribuito con la sua esperienza e maestria alla creazione di questa scultura unica che celebra l’ambiente e le sue creature”.

Silvia Damiani – Presidente di VENINI e Vicepresidente del Gruppo DAMIANI

 “La nostra visione è quella di ripristinare l’equilibrio critico tra le persone e la natura entro una generazione, concentrandoci sulla protezione ambientale, in particolare degli ecosistemi acquatici e marini. Venini e la Fondazione MSC condividono un profondo amore per il mare e l’impegno reciproco per la sua protezione.

Daniela Picco – Direttore Esecutivo della Fondazione MSC

Il Team Venini ha sostenuto lo sviluppo ingegneristico e tecnico di questa colossale installazione di 12 metri di altezza e 3 metri di diametro. 

  • Ogni pesce e sfera di vetro è una creazione unica, soffiata e realizzata a mano in ogni sua parte.
  • Più di 190 pesci di tre diversi colori – rosso, giallo e ametista – e tre misure (32, 38 e 42 cm), nuotano in una spirale, raggruppati per colore, ad evocare i colori scintillanti dell’acqua e del mare.
  • 10 cavi verticali e un faretto rivolto verso l’alto.

Il design utilizza il magico mezzo del vetro per esprimere la fluidità dei mari e tutto ciò che contengono: animali, vegetali e minerali, coralli, pesci, alghe e ossigeno. L’immensa profondità ed estensione del mare, che copre il 71% della superficie del nostro pianeta, è racchiusa nell’immaginario della scultura, nella sua imponenza e nella densità del suo contenuto, come se fosse il mare stesso, in un prisma svettante di componenti carichi e in movimento. Un’immagine, in parte dei polmoni della Terra, in parte del nutrimento della Terra e in parte di semplice bellezza, a simboleggiare il ruolo indispensabile del mare per il benessere nostro e del nostro pianeta. Noi ne siamo dipendenti. Esso non dipende da noi.

E ancora. Nella sua fragilità, la scultura esprime anche la fragilità del suo soggetto, il grado in cui tutti gli ecosistemi esistono in un delicato equilibrio, che deve – per la nostra e la loro salute – essere rispettato, mantenuto e nutrito. Questo è il profondo messaggio di fondo di quest’opera d’arte, che ricorda e ispira tutti noi a trattare l’acqua e la sua vita brulicante con il massimo rispetto e onore. Data la bellezza e l’abbondanza di tutto ciò che offre, come possiamo non farlo?

MSC Seashore sarà la sede perfetta per la scultura, che porta il suo messaggio di difesa del mare a migliaia di viaggiatori mentre la nave solca  gli oceani e i mari del pianeta,

Condividi:

Continue reading