Please select featured categories (for slider) in "Land" admin panel. You can select as much categories as you want.

Salvatore Garau, arriva la testa dell’Anguilla di Marte

309

Written by:

L’artista sardo Salvatore Garau, uno dei protagonisti della contemporary art internazionale, ha terminato un’installazione di 7 metri d’altezza e 3 tonnellate di ferro battuto, chiudendo un progetto iniziato 11 anni fa, quando aveva inaugurato a Santa Giusta (in provincia di Oristano), dove è nato, “Anguilla di Marte”, una scultura di 12 metri, che raffigurava appunto la coda del pesce. Ora all’anguilla spunterà la testa, che sarà collocata in un luogo ancora segreto, ma non lontana dal resto del corpo. E’ possibile, comunque, recarsi presso il laboratorio del fabbro Stefano Piga e vedere alcuni dettagli dell’opera tanto attesa.

La nuova scultura è stata realizzata in due parti che stanno per essere smaltate e saldate. Raffigura una bocca aperta che addenta due teste elleniche del II secolo avanti Cristo, perfette copie del Satiro scoperto sotto la laguna sarda durante gli scavi diretti nel 2009 da Del Vais e Sanna.  «La testa dell’anguilla ha vagato per 11 anni sotto una terra ricca di storia e civiltà», racconta il Maestro sardo, «adesso spunta nervosa, tenendo tra i denti tracce del nostro passato, quasi a voler metterci in faccia chi siamo stati e a ricordarci da dove veniamo: La nostra è stata terra di commercio, di ricchezza e di incontro di tanti popoli».

Garau aveva deciso di realizzare la testa solo quando, tre anni fa, si era trovato di fronte alla ceramica del Giovane Satiro. In quel momento è nata l’idea e il desiderio di realizzare la scultura, dandogli non solo un senso che rispetta il genius-loci, ma anche aprendo l’opera a una lettura che si presta a nuove interpretazioni. 

Conclude Garau: «l’Anguilla di Marte è un’opera che ha il compito di rammentarci che dimenticare le nostre origini è un’offesa al nostro presente che sta già diventando futuro».

Condividi:

Continue reading

Four Seasons hotel Milano riprende il sunday brunch con il “Lead with care”

910

Written by:

“Dal 20 settembre siamo entusiasti di poter di nuovo offrire il nostro brunch domenicale” afferma la general manager Andrea Obertello, forti anche del protocollo “Lead with care”. Di cosa si tratta? Un programma che garantisce sicurezza assoluta ai clienti e al nostro persoonale, aggiornato con le ultime disposizioni sanitarie stilate dal Ministero della salute nella lotta al contrasto del COVID-19″.

E aggiunge: “Tutto il nostro team ha lavorato per continuare a garantire la stessa atmosfera che ha reso il nostro brunch così tanto amato, e “l’experience” rimarrà del tutto invariata”.

Il brunch domenicale invita quindi a trascorrere ore di relax con i propri cari, gustando piatti caratteristici della tradizione del “Made in Italy” curati dal nostro chef Fabrizio Borraccino”, che include primi piatti, selezione di salumi e formaggi, arrosti, gelati artigianali creati dal “pastry Chef Daniele Bonzi “ , cocktail d’autore e tanto altro ancora.

l’offerta è completata da musica dal vivo e, se lo si desidera, da un servizio di baby sitting gratuito per le famiglie.

Dal 20 di settembre, tutte le domeniche dalle 12,15 alle 15.

Condividi:

Continue reading

A San Valentino top “experience” al Rome Cavalieri, Waldorf Astoria Hotel

49

Written by:

San Valentino e’ vicino, e il Rome Cavalieri, a Waldorf Astoria Hotel, autentico resort nel cuore di Roma tra prelibatezze culinarie, cocktail speciali, relax alla Grand Spa e molto altro è pronto ad accogliere gli innamorati, che soggiornando in una della meravigliose camere o Suite avranno un’ottima occasione per regalarsi momenti intimi e di relax.

Quest’anno il Rome Cavalieri ha creato due iniziative. La prima è un percorso tra stile e creatività, realizzato in collaborazione con l’Antica Manifattura Cappelli, riconosciuta bottega storica di Roma. Accolti con un cocktail di benvenuto, potranno scoprire i segreti della realizzazione di un cappello interamente fatto a mano, visiteranno il laboratorio dove verranno loro svelati segreti e aneddoti legati a questo mestiere, per poi assistere alla realizzazione dell’accessorio. Tra la miriade di proposte, si potrà sceglierete modello, colore e materiale, e che daranno vita al cappello Fedora personalizzato. Una foto ricordo finale e la consegna al Rome Cavalieri o direttamente a casa completeranno questa bella esperienza di coppia.

 La seconda è la Bubble Bath Experience, in cui i benefici di un bagno di bolle si possono ottenere in un momento di condivisione e divertimento. L’esperienza del Bubble Bath si si svolge nelle splendide Suite dell’albergo, che dispongono di modernissime Jacuzzi come nelle Suite Penthouse e Planetarium. La vasca è preventivamente preparata dalle terapiste della spa alla temperatura ottimale, e l’acqua arricchita con olii essenziali.

 Ci si immerge nella vasca e si gode dei benefici delle bolle dell’idromassaggio, brindando in allegria con il partner. A seguire, il Room Service allestirà nella suite un sontuoso aperitivo. Calici di bollicine, mixology innovativa, gustosi finger food nelle declinazioni più originali, per completare il relax del bagno di bolle, con il più spettacolare panorama sulla Città Eterna.

Non manca la cena al ristorante 3 stelle Michelin La Pergola, diretto dallo Chef Heinz Beck, con il menù speciale creato ad hoc, Tortellini ripieni di frutta secca con carciofi e tartufo nero, Capesante con cavolfiore selvatico e melassa di melograno, Piccione con scorzanera e fungo al fieno e poi lo speciale dessert di San Valentino. Il tutto, accompagnato, dalle prestigiose etichette provenienti dalla cantina de La Pergo dalla musica dal vivo .

 Per un appuntamento più casual  c’ è un “Apericena d’Amore” sulla meravigliosa Terrazza degli Aranci con musica dal vivo e il menù a cura dell’Executive Chef Fabio Boschero e dell’Uliveto Team, tra Sushi bar, l’Angolo dei crudi, l’Angolo del cuore e Piatti al bacio, tra cui Gnocchetti con scampi, zafferano e polvere di prezzemolo, e Bocconcini di pollo al cuore morbido di Taleggio e speck. Per finire, una deliziosa selezione di dessert di San Valentino a cura dell’Executive Pastry Chef Dario Nuti, tra cui la Perla frizzante fragola e champagne e il Bacio di dama piccante al cioccolato. E per gli amanti della Mixology nella meravigliosa cornice del Tiepolo Lounge, circondati dalla collezione d’arte dell’albergo, si potrà gustare l’Elixir d’Amour, un seducente cocktail con note di Vodka Grey Goose e liquore Creme de Violette, impreziosite da olio essenziale al mandarino verde.

Condividi:

Continue reading

Al Rome Cavalieri, A Waldorf Astoria Hotel, la Bubble Bath Experience è un inedito lusso

125

Written by:

La Bubble Bath Experience, lanciata presso  la Cavalieri Grand Spa Club, al Rome Cavalieri, A Waldorf Astoria Hotel all’interno del “Bubble Bath Day”, è un lussuoso momento di relax che rilassa, riequilibra le energie e schiarisce le idee. Si torna ai rituali della Roma Antica, quando l’acqua era la chiave di volta non solo del benessere, ma anche della vita sociale, e il tempo trascorso alle terme e nelle spa era un’ immancabile rituale della vita quotidiana. Da condividere con gli amici, con il partner o con la propria famiglia, l’esperienza del Bubble Bath è un percorso articolato, e si si svolge nella spa e nelle splendide Suite dell’albergo, che dispongono di modernissime Jacuzzi come, ad esempio, le Suite Penthouse e Planetarium, oppure all’ interno di una affascinante vasca da bagno in stile impero come quella della Suite Napoleon. Si inizia nella suite prescelta, dove l’acqua della vasca è stata preparata dalle terapiste della spa alla temperatura ottimale, e con aggiunta di olii essenziali, scelti in un prezioso cofanetto in 8 varianti, come la lavanda, il rosmarino, il patchouli e altri. Ci si immerge nella vasca e si gode dei benefici delle bolle dell’idromassaggio, brindando in allegria con le persone con cui si condivide l’esperienza. A seguire, il Room Service allestirà nella suite un sontuoso aperitivo, per continuare l’esperienza assaggiando le bontà preparate appunto per questa iniziativa. Calici di bollicine, mixology innovativa, gustosi finger food nelle declinazioni più originali, per completare il relax del bagno di bolle appagando il gusto e la vista, con l’impagabile panorama sulla Città Eterna. Infine, ci si sposta alla Grand Spa per un trattamento a scelta che completerà il benessere e il buonumore che questa meravigliosa giornata saprà dare agli ospiti. Un modo divertente per celebrare un compleanno, un addio al nubilato o, semplicemente, per concedersi insieme alle persone che ci stanno a cuore un piacevole momento di condivisione e spensieratezza e per il corpo e lo spirito, dimenticando per qualche tempo il periodo delicato che purtroppo stiamo vivendo.

Condividi:

Continue reading

Rocca apre nel cuore pulsante di Bologna

128

Written by:

Dopo un’importante ristrutturazione, Rocca ha riaperto la boutique di Bologna.

Il punto vendita su due piani, localizzato sotto i maestosi portici di Via Farini all’angolo con Galleria Cavour offre agli appassionati di Alta Gioielleria e Alta Orologeria la possibilità di scoprire le preziose creazioni dei marchi del Gruppo Damiani (Damiani, Salvini, Bliss e Calderoni) e dei prestigiosi segnatempo Cartier, Panerai e IWC che sono presenti con uno spazio dedicato ed inedito.

Il brand ha recentemente concluso l’acquisizione delle storiche gioiellerie Bruno Maria Zimmitti di Siracusa e del prestigioso retailer Floris Coroneo (con due boutique, una a Cagliari e una a Porto Cervo) ed ha obiettivi di forte crescita, sia organica che di perimetro, proponendosi come consolidatore nel settore, Rocca continua a rafforzare sempre di più la sua leadership nella distribuzione di gioielli e orologi d’Alta Manifattura.

Tra le eccellenze presenti in boutique anche Venini la vetreria artistica fondata a Venezia nel 1921, nota al mondo per le sue prestigiose creazioni e le partnership con noti artisti e designer che hanno fatto la storia del settore. Non disgiunta dalla vendita, come è ormai d’uso presso i piu’ importanti brand, c’è una vera e propria experience cioè l’area ristoro al secondo piano della boutique. La cura e l’attenzione verso la clientela si traducono in un’assistenza tecnica professionale eccellente durante la vendita e dopo l’acquisto.  Rocca è l’unica catena di gioielli e orologi di lusso presente nelle vie dello shopping delle principali città italiane e svizzere ma anche negli scali internazionali degli aeroporti di Malpensa, Fiumicino e presto anche a Linate

Condividi:

Continue reading

A New York in auge la Y generation

78

Written by:

La popolazione di New York è ringiovanita dopo la pandemia. Nella Grande Mela infatti, dal 2019 ad oggi la percentuale di giovani (tra i 24 e i 35 anni) è aumentata del 15%.

Durante il covid  la città aveva conosciuto un esodo importante, soprattutto da parte degli over 50: a causa delle gravi restrizioni e degli spazi ristretti della metropoli, in molti avevano preferito trasferirsi, acquistando, affittando o sfruttando seconde case fuori città. Tra i posti preferiti il Connecticut, il Nord dello stato di New York, il New Jersey e, per i più abbienti, gli Hamptons, la tradizionali e località balneare dei newyorkesi ricchi.

Altri avevano addirittura deciso un cambiamento di vita, trasferendosi in Florida o Tennessee ( in particolare modo Nashville), complice anche una tassazione agevolata. Molti esperti di mercato immobiliare avevano presagito la fine di new York  da un punto di vista immobiliare e culturale. Ma per l’ennesima volta la città ha sfoderato la sua energia e il suo potere attrattivo, dimostrando  di essere il luogo dei continui flussi e cicli. Una nuova popolazione , principalmente di giovani, proveniente soprattutto da Pennsylvenia e Connecticut si è infatti trasferita negli ultimi mesi nella metropoli che, attualmente vede i 2/3 dei lavoratori di nuovo in ufficio di persona. A causa di questo cambiamento, sono mutate anche  le zone predilette nella città.  

Nel passato le zone più richieste erano la famosa Upper East side, con le celebri strade Fifth e  Park avenue e, successivamente anche Upper west, Side,  in seguito alla valorizzazione della zona di Columbus Circle. Questo trend era calato negli anni a favore di zone più alla moda come Downtown (la parte a sud della città )e Brooklyn. Tale  tendenza si è accentuata in questi giorni in quanto queste ultime zone sono le preferite proprio dai giovani, che stanno ripopolando la metropoli. ”Ho sempre creduto in New York, anche nei momenti più duri del lockdown”, afferma Lavinia Giuliani. Ricci, agente di  Brown  Harris e Stevens, una delle più note agenzie di New York “Lavoro qui da più di vent ‘Anni e dico ai miei clienti che bisognerebbe sempre comprare nei momenti di crisi immobiliare : il mercato di New York non tradisce mai”.

In effetti, nel 2021 si sono registrate più vendite immobiliari che nel 2019 e gli affitti sono aumentati del 20%.  “Le zone più gettonate al momento sono cambiate in seguito all’ ondata di giovani professionisti che è arrivata in città e i quartieri sono Trbeca, West e East Village, Sono, Tribeca e Brooklyn”, osserva Giuliani Ricci, “ma sono sicura che di qui a qualche mese tutta Manhattan tornerà a splendere più di prima”

Flavia Tibaldi

Avvocato, collaboratrice free lance di testate giornalistiche su temi di diritto, vive tra Milano Londra e Miami. Ha maturato una esperienza nel settore immobiliare come avvocato e investitore.

Condividi:

Continue reading

Eleventy apre a Dubai il primo Pop-Up all’interno di Harvey Nichols

129

Written by:

Essere presenti a Dubai, sede in questo periodo dell’Expo, significa poter far conoscere il nostro inconfondibile  stile italiano e la nostra sartorialità al resto del mondo. Dubai ha da sempre rappresentato un hub commerciale importante, aperta alle tendenze e agli influssi in arrivo dal nostro paese e attenta al mercato del lusso made in italy”, dichiara Marco Baldassari fondatore Eleventy.

Lo store da Harvey Nichols, e’ la prima tappa di una serie  di altre aperture in programma  in UAE e che vedrà a breve l’inaugurazione di un secondo Pop Up Eleventy nel department Bloomingdale’s e, in futuro, una boutique monomarca a Dubai.

Ad oggi il brand Eleventy è distribuito in oltre 30 paesi tra i quali Emirati Arabi, Stati Uniti, Inghilterra, Russia, Turchia e Far East, grazie ad accordi commerciali con importanti partner locali.

L’apertura a Dubai, si aggiunge a quelle recenti di boutique monomarca a Mosca; negli Stati Uniti a Beverly Hills e a Madison Avenue a New York;  in Corea, a Ginevra e in Cina.

Condividi:

Continue reading

Design vibrazionali di biogeometria estetica con Harmonic Shapes per una nuova “experience” d’arredo

180

Written by:

Harmonic Shapes è una nuova realtà nel mondo del design e dell’architettura che offre a chi disegna e a chi vive gli spazi una nuova visione che unisce estetica e benessere. Il brand si basa sull’armonia delle forme geometriche utilizzateper creare texture di design da applicare ad ambienti interni e a elementi di arredo, un’idea innovativa che sfrutta la geometria e i suoi principi per rendere ogni spazio un luogo di benessere.

Le prime applicazioni di Harmonic Shapes si basano su design vibrazionali di Biogeometria, una scienza che utilizza il linguaggio della natura per riequilibrare le energie, esaltandone le forme geometriche, i colori, i suoni e il movimento. I principi racchiusi nelle forme Biogeometriche, riscoperti in anni di studi effettuati da esperti e ricercatori in campo medico-scientifico, sono in grado di creare un ambiente energetico ottimale e benefico in ogni spazio in cui si trovano, motivo per cui Harmonic Shapes ha deciso di partire proprio da qui, con l’obiettivo futuro di ampliare la propria visione nel tempo, verso nuovi orizzonti del design e utilizzando l’armonia geometrica in ogni suo aspetto.

Le forme Biogeometriche utilizzate in questa prima collezione sono state date in uso ad Harmonic Shapes per il settore design. Queste sono state sviluppate e brevettate alla fine degli anni ’60 dal Dottor Ibrahim Karim, scienziato egiziano, laureato in architettura ingegneristica al prestigioso Federal Institute of Technology di Zurigo e consulente di design nel settore turistico. Le forme possono essere bi o tridimensionali e sono appositamente progettate per interagire con i campi magnetici e produrre effetti di bilanciamento dell’energie intorno a noi. Per la loro applicazione vengono utilizzati esclusivamente i migliori materiali e tecnologie, che garantiscono, in ogni caso, la libertà di personalizzazione sia nelle dimensioni sia dei colori.

L’ing. Arch. Karim Ibrahim intervistato afferma “la Biogeometria usa l’effetto energetico delle forme sull’ambiente circostante per creare la stessa speciale energia che si trovava, in passato, nei luoghi sacri. Inoltre, la Biogeometria, riporta il processo di formazione della natura nel design per connettere gli oggetti (di design) con la forza vitale naturale rendendoli parte integrante dei sistemi viventi della natura”.

Grazie ad Harmonic Shapes, il design acquisisce nuove forme e dimensioni con linee, angoli, colori e movimenti tipici della geometria, utilizzati per bilanciare la qualità della nostra energia anche in passato nell’arte, nelle statue, negli amuleti e in molti altri campi della vita. Infatti, anche se non ne siamo perfettamente coscienti, tra noi e lo spazio che abitiamo si creano scambi di energie che concorrono a determinare il nostro benessere psicofisico. Un benessere che può essere in parte danneggiato, per esempio, da cavi elettrici e apparecchi elettronici che generano campi energetici tipici della geopatia dagli effetti potenzialmente dannosi.

È qui che si esprime la creatività e l’innovazione del brand Harmonic Shapes il quale, utilizzando 4 diversi modelli di forme Biogeometriche impreziosisce materiali come marmo, pietre naturali, vetrite, legno, vinile e fibra di vetro, ceramica, pellicola ecologica e tela pittorica che arredano gli spazi con armonia e con stile, donando equilibrio mentale ed energia fisica.

Federica Caimi, General Manager di Harmonic Shapes, racconta come è avvenuto l’incontro tra Harmonic Shapes e la Biogeometria:

“Sono sempre stata molto interessata alle energie, alle onde e alle geometrie che circondano la terra e influiscono sul benessere delle persone. Per questo, nel 2017, ho deciso di partecipare ai corsi di Biogeometria al Cairo e a Ginevra e, nel 2019, mi sono diplomata in Biogeometry Enviromental Home Solutions insieme a mio padre, co-founder e art director di Harmonic Shapes. Da qui è nata l’idea di utilizzare la Biogeometria per le prime applicazioni di Harmonic Shapes. Grazie al bellissimo rapporto stretto con il Dott. Ibrahim Karim, abbiamo deciso di dare vita a forme di design fondate sull’armonia geometrica e sull’equilibrio energetico, in grado di rendere ogni spazio un luogo di benessere, utilizzando materiali di qualità e tecnologie certificate.

Harmonic Shapes, per la fornitura e la lavorazione dei diversi materiali sui quali vengono applicate queste particolari ed uniche texture, ha selezionato come propri partner aziende che rappresentano un’eccellenza nel loro settore, come Antolini, Cadorin, Inkiostro Bianco, Petra Antiqua, Sicis, Technolam, 3M.

Condividi:

Continue reading

All’Hilton Molino Stucky menu esclusivi e fuochi d’artificio per Natale e Capodanno

184

Written by:

Hilton Molino Stucky a Venezia sulle rive dell’isola della Giudecca, con la tradizionale cerimonia di accensione delle luci di Natale l’8 dicembre dara’ il via alle prossime feste natalizie, che si concluderanno il 9 gennaio 2022.

A partire dal 19 dicembre al Rialto Bar & Restaurant sarà possibile gustare quello che offre il  Carrello dei Dolci, tra cui il panettone artigianale, la torta di mele & cannella e molto altro, mentre allo Skyline Rooftop Bar -il punto più alto di Venezia da cui si gode un panorama mozzafiato sulla Serenissima- si potranno gustare i cocktail caldi invernali ideati dal barman Gabriele Cusimano. Dal 20 al 24 dicembre invece la lobby si animerà di un magico mercatino con prodotti creati dagli artigiani locali. I festeggiamenti entrano nel vivo il 25 dicembre,, con i menù speciali dell’Executive Chef Luca Nania. Per la vigilia, il 24, è irrinunciabile la cena all’Aromi Restaurant, con piatti gustosi come il polpo croccante e crema di patate viola con acciuga del cantabrico, e il raviolo del Plin ripieno con scampo, servito con brodo dashi affumicato.

Il 25 dicembre, all’Aromi Restaurant, va in scena il pranzo di Natale con il Cube roll argentino scottato con glassa alla salvia seguito da Costata Black Angus con purea di topinambur e funghi morchelle e alla fine il panettone artigianale, reso ancora più prelibato da crema all’arancia e al mascarpone. Trascorso il Natale, si entra nell’atmosfera di Capodanno. All’ Hilton Molino Stucky lo si fa con gli appuntamenti del 27 e del 30 dicembre, rispettivamente con il concerto di musica jazz del duo Mavia’s CarolsSilvia Losappio voce, Ivan Zuccarato pianoforte– e con il Concerto “Natale a New York” con Chiara Luppi.

 Per Capodanno non può mancare la cena di gala al Ristorante Aromi, dove lo chef Luca Nania propone, tra l’altro, i Tortelli ripieni di gambero viola con riduzione di crostacei e noce di capasanta piastrata e il Merluzzo nero affumicato con rafano abbrustolito e con crema di aneto. Per chi invece desidera un appuntamento più casual il Ristorante Il Molino propone un ricco buffet  con Maltagliati al ragù di cinghiale e ricotta salata e la faraona in umido con salsa leggera.

A mezzanotte sulla Terrazza del Rooftop, il cielo si illuminera’ con un tripudio di fuochi d’artificio accompagnati da un dj set . Dopo una notte di festeggiamenti, per il primo dell’anno potrete gustare il brunch al Ristorante Aromi.

 Il Molino Stucky ha preparato un programma speciale per i bambini, che comprende il Kid’s Club, – disponibile 4 ore al giorno – con giochi, attività, laboratori e molto altro e il 24 dicembre per I più piccoli si terrà la Cookie Making Class, una lezione di cucina al Molino Restaurant per imparare a preparare i biscotti delle feste,  il 25 dicembre e il 6 gennaio, apparira’ inoltre la figura del Babbo Natale nella lobby dell’Hotel e quella della Befana il 6 gennaio, che lascerà tante caramelle e dolcetti a volontà.

Per il meritato relax c’è  l’Eforea spa dell’Hilton Molino Stucky, dove scoprire i benefici del  detox corpo, del rituale purificante viso o di altri trattamenti  per un perfetto equilibrio e una bellezza radiosa e naturale.

Condividi:

Continue reading

The bar at Ralph Lauren apre a Milano nel nuovo flagship store di via della Spiga 5

161

Written by:

Ralph Lauren apre la sua prima esperienza di hospitality  in Italia nel suo nuovo flagship store a Milano offrendo un’esperienza americana unica nel panorama milanese. The bar at Ralph Lauren è situato al piano terra , è uno spazio caldo e intimo, con un carattere di inizio secolo, che si affaccia direttamente sul cortile interno, con giardino.

Gli interni sono composti da divanetti in cuoio, un bancone in marmo con dettagli in ottone lucidati a mano, pannelli di legno scuro, e una collezione di dipinti e fotografie. Sotto un pergolato coperto di viti, la zona pranzo  in giardino è caratterizzata da pietra calcarea anticata, terracotta invecchiata, divanetti in ghisa e poltrone in vimini che completano il lussureggiante paesaggio residenziale.

Questo nuovo spazio rappresenta un’offerta di piatti della cucina americana ispirata a piatti come il classico hamburger e gli iconici mini lobster rolls, oltre a cocktail d’autore come il Ridgway margarita, il Manhattan, o un Old fashioned che  completano il menu stagionale.

Il bar sarà aperto tutto il giorno, servirà caffe e patisserie al mattino, un pranzo leggero e aperitivi.

Questo in aggiunta al portfolio di hospitality  di Ralph Lauren, che comprende ristoranti a New York, Parigi, Chicago nonché caffetterie in tutto il mondo.

Condividi:

Continue reading

Venini crea Danza del Mare simbolo della Fondazione MSC per la protezione del mare

140

Written by:

Danza del Mare, scultura creata da Venini che quest’anno festeggia il suo 100° anniversario  simboleggia la dedizione della Fondazione MSC alla protezione e alla promozione dell’ambiente naturale di cui facciamo parte, il nostro pianeta blu.

Progettata da Monica Guggisberg e Philip Baldwin per MSC Seashore, l’opera s’arte è visibile al Centro Fondazione MSC, salendo dal ponte 5 al ponte 8, illuminata da un faretto posto alla base e circondata da una parete a specchio che riflette, moltiplicandola la luce e i colori che emanano.

“In cento anni di storia e passione, Venini ha conservato e interpretato un patrimonio artistico unico, che affonda le sue radici nella cultura veneziana del XIII ,secolo, creando opere distintive che uniscono la profonda conoscenza della tradizione al fascino dei gusti contemporanei.

Venini è orgogliosa di aver contribuito con la sua esperienza e maestria alla creazione di questa scultura unica che celebra l’ambiente e le sue creature”.

Silvia Damiani – Presidente di VENINI e Vicepresidente del Gruppo DAMIANI

 “La nostra visione è quella di ripristinare l’equilibrio critico tra le persone e la natura entro una generazione, concentrandoci sulla protezione ambientale, in particolare degli ecosistemi acquatici e marini. Venini e la Fondazione MSC condividono un profondo amore per il mare e l’impegno reciproco per la sua protezione.

Daniela Picco – Direttore Esecutivo della Fondazione MSC

Il Team Venini ha sostenuto lo sviluppo ingegneristico e tecnico di questa colossale installazione di 12 metri di altezza e 3 metri di diametro. 

  • Ogni pesce e sfera di vetro è una creazione unica, soffiata e realizzata a mano in ogni sua parte.
  • Più di 190 pesci di tre diversi colori – rosso, giallo e ametista – e tre misure (32, 38 e 42 cm), nuotano in una spirale, raggruppati per colore, ad evocare i colori scintillanti dell’acqua e del mare.
  • 10 cavi verticali e un faretto rivolto verso l’alto.

Il design utilizza il magico mezzo del vetro per esprimere la fluidità dei mari e tutto ciò che contengono: animali, vegetali e minerali, coralli, pesci, alghe e ossigeno. L’immensa profondità ed estensione del mare, che copre il 71% della superficie del nostro pianeta, è racchiusa nell’immaginario della scultura, nella sua imponenza e nella densità del suo contenuto, come se fosse il mare stesso, in un prisma svettante di componenti carichi e in movimento. Un’immagine, in parte dei polmoni della Terra, in parte del nutrimento della Terra e in parte di semplice bellezza, a simboleggiare il ruolo indispensabile del mare per il benessere nostro e del nostro pianeta. Noi ne siamo dipendenti. Esso non dipende da noi.

E ancora. Nella sua fragilità, la scultura esprime anche la fragilità del suo soggetto, il grado in cui tutti gli ecosistemi esistono in un delicato equilibrio, che deve – per la nostra e la loro salute – essere rispettato, mantenuto e nutrito. Questo è il profondo messaggio di fondo di quest’opera d’arte, che ricorda e ispira tutti noi a trattare l’acqua e la sua vita brulicante con il massimo rispetto e onore. Data la bellezza e l’abbondanza di tutto ciò che offre, come possiamo non farlo?

MSC Seashore sarà la sede perfetta per la scultura, che porta il suo messaggio di difesa del mare a migliaia di viaggiatori mentre la nave solca  gli oceani e i mari del pianeta,

Condividi:

Continue reading

Thanksgiving Day all’Uliveto Restaurant del Rome Cavalieri a Waldorf Astoria Hotel

180

Written by:

Imperdibile l’appuntamento all’Uliveto Restaurant del Rome Cavalieri, a Waldorf Astoria Hotel, il 25 novembre, dove si festeggia il Thanksgiving Day o “Giorno del Ringraziamento”, la tradizionale ricorrenza americana. 

Un appuntamento dedicato non solo agli anglosassoni, ma anche ai romani o non romani che vogliano provare l’esperienza di una  vera e proprio cena Thanksgiving.

Una cena animata da live stations in cui gli chef preparano dal vivo i piatti per gli ospiti con un menù speciale elaborato dall’ottimo chef Fabio Boschero.

Accanto al classico tacchino ripieno, troviamo un tripudio di pietanze, tra cui la Zuppa di vongole veraci del New England, la Vellutata di zucca con crostini allo sciroppo d’acero, le Pannocchie al vapore con burro salato, fagiolini e bacon, l’Insalata mista di verdure con salsa Thousand Island e molto altro. Per finire in bellezza, la NY cheescake, Crumble di mele, e la torta alla zucca del Pastry Chef Dario Nuti.

Per chi invece vuole festeggiare a casa, è disponibile la versione delivery con la BOX Thanksgiving, attiva oggi sul sito www.cosaporto.com.

Una box speciale piena di  prelibatezze tra cui la Zuppa del New England con vongole, patate e bacon, il Tacchino della tradizione con cavoletti di bruxelles soffice di patate americane e castagne al burro, e per concludere una Mignon selection di dolci a tema.

Info:

Cena, 25 novembre dalle 19:00 alle 23:00

Condividi:

Continue reading