Abitare l’arte

213

AvatarWritten by:

Scegliere una residenza d’arte significa operare a stretto contatto con le realtà sociali e culturali dei territori, per incidervi attraverso il recupero di valori e la promozione di nuove pratiche e azioni partecipate. S’intende porre l’attenzione nei confronti di una modalità civica di fare arte e di concepire la residenza artistica, sottolineando il significato dei processi che l’artista può innescare nel tessuto sociale producendo opere e operazioni capaci di stimolare riflessioni etiche e nuove opportunità.

Questo libro di prossima uscita (edito da Montabone editore) vuole promuovere una storica Torre del Bramantino, nel quartiere San Nazaro al Brolo a Milano, antica sede del governo della Città, adiacente al Mausoleo di Trivulzio, sempre progettato dal Bramantino. Tramite un progetto artistico, diretto e coordinato dall’Associazione Città&Tempo Onlus, che conta diversi artisti tra i propri soci e che ha come obbiettivo la valorizzazione del patrimonio culturale dell’Italia. 

L’immobile, dunque, nella sua riqualificazione sarà realizzato con un approccio green e di economia circolare. Inoltre, le pareti interne saranno rivestite da un apposito tessuto anti onde elettromagnetiche, dove all’interno risiederanno sofisticati e innovativi dispositivi per sanificare ambienti, abiti e persone contro virus. Così, dal Bramantino e la sua torre un modo di vivere l’arte abbinata a grande comfort e attenzione all’ambiente.


Ecco, invece, il link YouTube del modello 3D della Torre KA: Clicca qui

Condividi:

Last modified: 10 Agosto 2020

Comments are closed.