Agrotessili per un cibo sicuro

272

Written by:

Negli ultimi anni, il cibo sano, sicuro e sufficiente per tutti è diventato una delle priorità dello sviluppo mondiale futuro. Ci troviamo di fronte a preoccupanti squilibri ambientali: cambiamenti climatici, diminuzione della disponibilità d’acqua, esaurimento del suolo, deforestazione, contaminazione dei prodotti alimentari con residui chimici che mettono a rischio l’uomo e l’ambiente.

Oggi l’agricoltura può diventare l’alleato più importante per affrontare la crisi del pianeta; per creare un’economia sostenibile; per migliorare la disponibilità di alimenti sani e sicuri.

L’agricoltura biologica ed ecologica è già presente e praticata da un grande numero di produttori, in Italia, in Europa e in tutto il mondo.

L’agricoltura biologica per l’IFOAM (Fondazione internazionale per l’agricoltura biologica) è un sistema di produzione che sostiene la salute dei terreni, degli ecosistemi e delle persone; Si basa su processi ecologici, biodiversità e cicli di raccolto adattati alle condizioni locali, in contrapposizione all’uso di agenti nocivi. Questa agricoltura combina tradizione, innovazioni e scienza per trarre beneficio per l’ambiente e per gli esseri umani.

La sfida dell’agricoltura biologica, del cibo sano e sicuro è anche un’importante opportunità economica. Sempre secondo i dati IFOAM, la produzione biologica mondiale ha un valore di mercato superiore ai 70 miliardi di euro e cresce a tassi considerevoli.

Il biologico nel mondo rappresenta ancora una piccola quota del mercato (circa l’1% della produzione alimentare totale). Tuttavia se consideriamo la sensibilità attuale dei clienti verso alimenti sani, tale quota è destinata a moltiplicarsi in breve tempo.

Pertanto, la sfida è quella di assicurare la disponibilità di prodotti adeguati alle esigenze del mercato e naturalmente a costi accettabili sia per i produttori che per i clienti finali.

Per questo motivo l’agricoltura deve poter combinare la tradizione con le innovazioni e la scienza e fornire gli strumenti giusti. L’industria agrotessile e la ricerca tecnica sul filato offrono ai produttori un valido aiuto grazie alla vasta gamma di agrotessili.

Oggi, accanto alle reti tradizionali (reti anti-grandine) altri prodotti innovativi si distinguono come utili a molte sfide del mondo contemporaneo: da una parte, la richiesta di alimenti biologici, sicuri e sani con presenza minima di pesticidi. Dall’altra parte cresce la presenza di specie di insetti invasivi, spesso provenienti da altri paesi mentre aumenta la radicalizzazione dei fenomeni climatici.

Al passo con l’agricoltura sostenibile, il gruppo ARRIGONI ha sviluppato soluzioni funzionali per il controllo ambientale e la produzione di alimenti sicuri. In particolare, BIORETE e BIOFIELD 80 consentono prestazioni eccezionali nel controllo degli insetti in frutteti a produzione intensiva, in serra e in campo aperto.

Protagonista è una realtà aziendale estremamente affidabile. Il gruppo ARRIGONI opera infatti nel settore tessile tecnico dal 1936. Nel 1959 inizia la produzione di reti in polietilene. Ha oggi oltre 50 anni di esperienza nel settore delle reti protettive. È ubicato in Italia. La sede è ad Uggiate Trevano (area Milano) prossima agli aeroporti di Linate e Malpensa. Le tre unità produttive insistono su un’area complessiva di mq 82.000; la superficie coperta è di mq. 38.000.

Gli addetti diretti sono 140, la capacità produttiva annua è di oltre 5000 TON/anno di tessuti a rete, pari a 60 milioni di metri quadrati (6000 ettari) di una rete di peso medio. La vasta gamma di reti e di tessuti fabbricati dal gruppo è integrata con accessori ed altri prodotti provenienti da primarie aziende e comunque controllate dal laboratorio Arrigoni. Il team ARRIGONI è qualificato, capace e competente. È caratterizzato da passione e slancio innovativo; dedica alla qualità̀ ed alla affidabilità̀ del prodotto una energia piena di talento. Il gruppo è finanziariamente solido; gli impianti di estrusione, di tessitura e di converting sono all’avanguardia della tecnica. L’attività di R&D ed il Controllo Qualità sono il main focus della Società. ARRIGONI è presente in 72 paesi del mondo tramite i propri distributori. In Italia la presenza è importante e capillare: ARRIGONI è infatti leader di settore ed il marchio è sinonimo indiscusso di prodotto di alta qualità̀. Il rapporto dell’azienda con i rivenditori selezionati ARRIGONI è strettissimo ed è gestito attraverso una rete di agenti professionali e qualificati.

Condividi:

Last modified: 17 luglio 2017

Comments are closed.